Category Archives: Generici

Dolcetti o….scherzetti????

Standard

Quanto mi piace preparare dolcetti e biscotti……. Sono proprio golosa: ecco qui una breve selezione fotografica della mia espressività pasticciera (o pasticciona?)…. ma…trovate gli intrusi!

biscottini alla ciliegia
dolcetti di fichi e cioccolatofoto 26-11-13 006foto 17-11-13 001cupcakes
macarons
abbracci e biscottini al limone

 

 

Advertisements

Benvenuti!

Standard

Questo blog è dedicato ai lavori realizzati dal Laboratorio di Riciclo condotto da me e dedicato per la massima parte a Perilmondo Onlus.

C’è anche qualche post “pirata”: racconta di me, delle mie ricette o di luoghi che mi sono stati d’ispirazione….prendete per buoni anche questi!

I lavori sono i più diversi, dalle lavorazioni della plastica per la creazione delle “Ecogioie e delle Animal Masks al recupero di vecchi mobili, dalla creazione di ceste e addobbi con carta riciclata e altri materiali alla “Piccola Pasticceria” in panno e pile… Insomma tutti quei lavori che negli anni ho inventato, creato, copiato riutilizzando tutto ciò che solitamente viene buttato: tranne il panno colorato e qualche perlina particolare, non ho mai acquistato altro che i materiali di consumo e l’attrezzatura; la materia prima era sempre destinata alla spazzatura.

Con molte di queste creazioni realizziamo parte del fund raising dell’associazione Perilmondo Onlus, per aiutare il suo Sportello Legale e per sostenere  l’educazione dei bambini che vivono in zone di conflitto.

Se volete darmi una mano contattatemi al numero dell’associazione Perilmondo Onlus: 3476684744

Evitare le contraddizioni

Standard

Ripubblico il primo post del blog perché mi sembra importante capirsi bene sui fondamentali: perchè “cercare tra i rifiuti” le materie prime per la nostra creatività?

I want to republish the first blog post because it seems important to understand each other well on the fundamentals: why “look in the trash” raw materials for our creativity?

Primo: Ridurre ciò che acquistiamo e non sprecare.

First: Reduce what we buy and do not waste.

Secondo: Riutilizzare trovando utilizzi diversi agli oggetti e ai materiali.

Second: Reuse by finding new use to old objects and materials.

Terzo: Riciclare trasformando i materiali in qualcosa di diverso.

Third: Recycle transforming materials into something different.

Vedo in giro molti pseudoriciclatori e pseudoriutilizzatori: non tengono in minimo conto alcune buone pratiche che dovrebbero essere lampanti:

I see around many false recyclers and re-users that do not take into account good practices that should be obvious:

  • evitiamo di utilizzare nei nostri lavori materiali non riciclabili;
  • evitiamo di mettere insieme indissolubilmente materiali che devono essere riciclati separatamente;
  • evitiamo di sprecare materiali per decorazioni assurde (tipo quintali di bottoni per decorare un cassettone o interi rotoli di nastro adesivo da elettricista per decorare scrivanie);
  • evitiamo di utilizzare cibo per i lavoretti dei bambini: è altamente diseducativo;
  • evitiamo nei nostri lavori di utilizzare più energia, acqua e materie prime di quante ne risparmiamo riciclando i materiali;
  • avoid use of non-recyclable materials in our work;
  • avoid put together inextricably materials that should be recycled separately;
  • avoid wasting materials for absurd decorations  (like tons of buttons to decorate a dresser or entire rolls of adhesive tape  to decorate desks);
  • avoid using food to crafts for children: this is highly morally harmful;
  • avoid in our work to use more energy, water and raw materials than we save by recycling materials;

Il primo obiettivo deve essere comunque la RIDUZIONE degli sprechi.

The first objective should still be to REDUCE waste.

Detto questo, spazio alla creatività!

That said, give space to creativity!

Arte e Design del Riciclo a Padova

Standard

Ha aperto ieri la la 13a edizione di “Riciclarti”, la biennale d’arte del riciclo quest’anno denominata “Cantiere Arte Ambientale”: presso la Cattedrale dell’ Ex Macello, in Via Alvise Cornaro a Padova. Oltre alla mostra di arte contemporanea e design e agli ecolaboratori di Marisa Merlin, curatrice della rassegna, quest’anno anche poesia e musica, presentazioni di libri e videoarte con il lavoro fuori concorso di Barbara Codogno “Riciclati”, dove c’è anche un breve stralcio della videointervista di Barbara alla sottoscritta.

Il mio premio personale va alle opere dello scenografo e artista Antonio Panzuto, con le sue marionette e macchine di scena costruite con legni, metalli, piume, stracci e grovigli, che ci rimandano ad un mondo bambino dove la creazione e la ri-creazione sono naturale sequenza di reale e irreale e la trasformazione della materia e della forma rispetta i tempi del tempo, e delle ruggini.

acrobati by andrea panzuto sagittario by Antonio Panzuto2013-05-25-18-35-15

Altre foto Phil Geek Blog e Riciclarti

Evitare le contraddizioni

Standard

Vedo in giro molti pseudoriciclatori e pseudoriutilizzatori: non tengono in minimo conto alcune buone pratiche che dovrebbero essere lampanti:

  • evitiamo di utilizzare nei nostri lavori materiali non riciclabili;
  • evitiamo di mettere insieme indissolubilmente materiali che devono essere riciclati separatamente;
  • evitiamo di sprecare materiali per decorazioni assurde (tipo quintali di bottoni per decorare un cassettone o interi rotoli di nastro adesivo da elettricista per decorare scrivanie);
  • evitiamo di utilizzare cibo per i lavoretti dei bambini: è altamente diseducativo;
  • evitiamo nei nostri lavori di utilizzare più energia, acqua e materie prime di quante ne risparmiamo riciclando i materiali;

Il primo obiettivo deve essere comunque la RIDUZIONE degli sprechi.

Detto questo, spazio alla creatività!